Blog e News

Segui le nostre novità

Casoncelli al Formaggio Nero della Nona 1753

Casoncelli al “Formaggio Nero della Nona 1753”

La Lombardia ed in particolare la provincia di Bergamo, è proprio vero, è il paradiso degli amanti della buona tavola:  non c’è centimetro abitato di questa terra che non regali al mondo deliziosi piatti tipici.

Oggi  siamo a Nona di Scalve, nell’ Alta Val Di Scalve a 1350 mt di altezza.

Alla scoperta di un primo piatto della tradizione Bergamasca: i Casoncelli al “Formaggio Nero della Nona 1753”! Pasta fresca all’uovo, ripiena, che conosce tante versioni: la forma è tipica delle Nonne  di Nona, ricavata da dei rettangoli e chiudendo la farcitura a mo' di agnolotto.

La vera particolarità di questi Casoncelli risiede nel ripieno: ricco e saporito, a base  ricotta e “Formaggio Nero della Nona 1753”, ... Per assaggiare questo primo piatto, potete acquistarli su www.formaggionero.it .

Gli  ingredienti di ottima qualità  di questi fantastici Casoncelli, ne fanno, piccoli scrigni di bontà !

“RISCOPRITE L’ANTICO SAPORE!”​

Casoncelli al Formaggio Nero della Nona 1753

Alla scoperta di un “TESORO”

“Formai Negher 1753”



La storia comincia nel 1998 nella ristrutturazione di una baita di famiglia, a 1600 mt. di altezza nella  Fraz. Nona di Vilminore di Scalve.

Dietro ad una pietra, con inciso sopra anno 1753, si scopre una scatola in latta contenente chiodi, dello spago e un libriccino: niente di importante.

La scatola finisce per altri 15 anni su uno scaffale. In un giorno di pioggia, Attilio Perego riprendere in mano il libriccino, la copertina si sfalda, perche invecchiata e consunta dall’umidità. Ne appare uno  scritto a matita, quasi indecifrabile, è Scalvino Antico, il documento è intestato e firmato “Formai Negher 1753”

E da li che inizia l’avventura della traduzione, parola per parola , adoperando il dizionario Scalvino/Italiano. Ne esce una ricetta per produrre un formaggio d’alpeggio , appunto “Formai Negher   1753”.

La ricetta indica tutti gli ingredienti segreti, i tempi e le modalità per produrre un formaggio a latte intero di Bruna Alpina, la forma, il colore ed il peso.

Dalla ricetta alla produzione, con tanto entusiasmo, il passo è breve.

Tante prove e fatiche ma anche tanti successi ,“Il Formaggio Nero della Nona 1753” viene riconosciuto dagli esperti come un patrimonio storico gastronomico inestimabile, e oltre a definirlo “Originale” nel Suo genere di formaggio stagionato, il Suo gusto:  “Unico al Mondo”.

La ricetta viene depositata e tutelata, se ne crea un marchio, e  lo si chiama “Formaggio Nero della Nona 1753”, appunto per determinarne l’epoca e la provenienza.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

Non hai ancora assaggiato il nostro Formaggio nero?

Acquista direttamente dal sito, riceverai i nostri prodotti direttamente a casa tua in modo comodo e sicuro.